Yoga-reading + foto a Fénis

29 giugno 2014. Una giornata sbarazzina abbraccia la Festa del Solstizio d’Estate di Fénis. La pioggia cessa solo verso le 15.00, ora in cui il banchetto di Leggere in vetta spunta dal fango dell’area picnic Tzanté De Bouva più colorato che mai. Ospite del giorno il poeta (e per l’occasione aspirante giocoliere) Giulio Gasperini che oltre a regalare poesie ai presenti ha preso parte – grazie alla collaborazione dell’insegnante Marta D’Ambrosio – a uno yoga-reading leggendo alcune delle sue poesie nella fase di pre-rilassamento. Da segnalare l’esordio assoluto delle magliette (donna-uomo e bambino) del progetto Leggere In Vetta!

Annunci

Festa del solstizio d’estate di Fénis (541 m s.l.m.) #5

solstizioDomenica 29 giugno Leggere in vetta sarà a Fénis, presso l’area picnic di Tzanté De Bouva, per la seconda edizione della Festa del solstizio d’estate. La nostra livres-auto caricata di libri e cartoline-tatà porterà un po’ di sana e spericolata editoria indipendente tra i boschi valdostani.

Nel pomeriggio è prevista una sessione poetica nel bosco insieme a Giulio Gasperini che leggerà alcuni pezzi tratti dalla sua nuovissima raccolta di poesie MIGRANDO.

Libri al rifugio (1943 m s.l.m.) #4

PENTAX Image21 e 22 giugno 2014. Per la Festa della montagna + Rifugi in festa. Leggere in vetta raggiunge quasi i 2.000 metri di altitudine trovando ospitalità dall’amica Moira Henriet, una rifugista per passione che durante l’estate smette di fare l’architetta e si dedica anima e corpo al bellissimo e suggestivo Rifugio Chaligne. In programma qualche lettura ad alta voce, la visita a sorpresa di un poeta e un’animazione per i più piccoli dedicata all’orto.
*Ah, è previsto per l’occasione il debutto delle imperdibili magliette di Leggere in vetta con la nostra Ape carica di libri… Impossibile farne senza.

E’ qui la festa? (583 m s.l.m.) #3

ad3f09_24907c7637aab97c8683604a723a0afc.png_srz_285_410_75_22_0.50_1.20_0.00_png_srz13 e 14 giugno 2014. Il quartiere Dora di Aosta è un quartiere di fiera tradizione operaia a due passi dall’acciaieria “Cogne”. Leggere in vetta, ridisceso a valle, per due giorni è stato ospite di “Dora in festa”. Tra mangiate di pesce e orchestrine di liscio c’è chi ha trovato il tempo di fermarsi a sfogliare qualche libro. I più venduti? Il sorprendente romanzo di Simone Torino “L’anno delle B”, dedicato alla vita e gli amori di un allevatore di mucche, e “Viola e i segreti dell’orto di montagna”, un libro per bambine e bambini, dedicato agli orti dei villaggi montani, magnificamente illustrato dalla toscana-berlinese Brenda Ciardi.

A leggere in vetta piacciono i libri e le birre a Km zero (1270 m s.l.m.) #2

gnp rit7 giugno 2014. Il secondo appuntamento di Leggere in vetta è a Etroubles, un paese votato all’arte (bellissimo il percorso artistico per le viuzze del borgo) e alle birre del Gran San Bernardo. Abbiamo affiancato i nostri libri agli stand delle birre e del jambon alla brace  e ci siamo goduti l’entusiasmo dei bambini per l’Ape carica di libri che esemplifica lo spirito del nostro progetto: portare libri belli di piccoli editori come noi (le edizioni End) dove meno te lo aspetti, condividendo l’incedere lento dell’Ape, il mezzo di trasporto principe delle nostre vallate.

Leggere in vetta debutta in piano (760 m s.l.m.) #1

10150580_10201067271843693_6857568639312250935_nLeggere in vetta debutta in occasione della Fiera del Disco svoltasi presso l’Area Verde Parc Chavonne il 1° giugno 2014. In serata Mario Badino ha letto alcune poesie tratte dalla sua raccolta Cianfrusaglia e ha presentato il video de La Perla Nera, uno dei pezzi inclusi in Cianfrusaglia.

Un esordio in piano per saggiare la pendenza delle montagne, prendere una buona dose di rincorsa e inerpicarsi il più presto possibile con la livres-auto per le vallate valdostane più impervie.

Ringraziamo tutte le amiche e gli amici che sono passati a salutarci e hanno manifestato interesse per il progetto: dai musici presenti in massa per l’occasione a Maurizio Cecconi attivista LGBT bolognese.

Una proposta culturale per l’estate 2014

leggereIl progetto Leggere in vetta nasce dal desiderio di portare i libri di piccoli editori in montagna, nelle località valdostane dove non esistono librerie e dove non sempre è presente una biblioteca. Tutto parte da un’idea della piccola casa editrice valdostana End che pubblica libri di scrittori, poeti, studiosi valdostani con l’intento di promuovere una letteratura regionale di qualità (narrativa, poesia, libri per bambini), una saggistica di interesse locale a carattere etnografico, storico e artistico nonché pubblicazioni che affrontano questioni legate al presente della nostra regione. In particolare, la nostra casa editrice crede che sia importante sostenere e diffondere le produzioni letterarie di scrittori e scrittrici che pubblicano con editori piccoli, rigorosamente non a pagamento, attenti al valore formale e ai contenuti delle opere editate. Buoni romanzi, quindi, e giovani autori di poesie capaci di catturare l’attenzione dei lettori.

Troppo spesso, infatti, la narrativa e la poesia occupano uno spazio esiguo nei cataloghi degli editori che raccontano la Valle d’Aosta e la montagna solamente attraverso guide, libri fotografici, libri di montagna in genere. Troppo spesso si dimentica che il piacere della lettura si fonda essenzialmente sulla narrativa e la poesia, sulle storie, quindi, e che per molti uno degli aspetti più gradevoli dei soggiorni alpini consiste nell’avere il tempo e l’ambiente adatto per piacevoli letture d’evasione.

Il progetto “Leggere in vetta” vuole riprendere e aggiornare l’antica figura del “colporteur”, il venditore ambulante di libri, e proporre ai turisti e ai residenti delle località prive di librerie un’occasione di scoperta soprattutto di “storie”, di romanzi e di raccolte poetiche pubblicati da piccoli editori indipendenti valdostani e non solo. 

Guide escursionistiche e enogastronomiche, cartine e qualche volume di storia locale trovano spazio spesso anche in punti vendita diversi dalle librerie in senso proprio, ma la narrativa e la poesia no. Per questa ragione abbiamo pensato di allestire una “livres-auto”, un’automobile che riporterà il logo della nostra iniziativa, e chiedere ad alcuni Comuni, proloco e associazioni valdostane di ospitare, secondo un calendario da concordare, il nostro piccolo salotto letterario itinerante.

Da “colporteur” del XXI secolo porteremo con noi un tavolino da giardino, qualche comoda poltroncina e una lavagnetta con il “menu letterario” del giorno ovvero i romanzi e le poesie consigliate per l’occasione. Sul tavolino una scelta di romanzi e poesie in vendita, pubblicati da almeno tre piccoli editori di qualità, seduto su una poltroncina un poeta, uno scrittore, una scrittrice o un editore ospite del giorno, presente sul posto per incontrare il pubblico e parlare di libri, per leggere ad alta voce qualche brano di un romanzo, “assaggiare” qualche poesia, guidare bambini e bambine alla scoperta del mondo dei libri illustrati.

A tutto questo aggiungiamo un concorso a premi, l’invito a comprare almeno tre libri tra quelli proposti nel corso dell’estate 2014 da “Leggere in vetta” e a scrivere almeno una recensione. Ai primi cinque premiati per la recensione più riuscita in omaggio due libri pubblicati dai piccoli editori che partecipano al progetto e la maglietta dell’iniziativa.

Cosa vi chiediamo

Se siete un Comune o una biblioteca comunale: vi chiediamo la possibilità di stazionare gratuitamente per qualche ora (ad es. dalle 10 alle 13 o dalle 16 alle 19) con la nostra “livres – auto” in uno spazio che vorrete indicarci del vostro territorio comunale. In un parcheggio pubblico, vicino a una area pic-nic, nei pressi della biblioteca comunale, se ne avete una, o di un’area verde, insomma in un luogo adatto ad incontrare il maggior numero possibile di residenti e turisti.

Se avete in programma manifestazioni, feste e sagre ci piacerebbe partecipare, sempre con le modalità che vi abbiamo indicato: un tavolino pieno di libri, due poltroncine, un “menu letterario” che preveda l’incontro con un autore, la presentazione di un libro o una piccola animazione per i lettori più piccoli.

Feste a parte, vorremmo venirvi a trovare almeno tre o quattro volte nel periodo compreso tra il 20 giugno e il 20 agosto 2014, nelle date e con gli orari che concorderemo.

Chiediamo ovviamente il patrocinio morale del vostro Comune perché il nostro è soprattutto un progetto culturale: non siamo ambulanti, ma una casa editrice valdostana che vuole promuovere la lettura e gli autori che pubblicano con piccole realtà editoriali di qualità.

Se siete un’associazione, una proloco o una cooperativa sociale: se gestite uno spazio ricreativo o promuovete manifestazioni artistiche, culturali, di intrattenimento vi chiediamo di ospitarci. Il nostro “modo” è sempre lo stesso (un tavolino pieno di libri, due poltroncine, un “menu letterario” che preveda l’incontro con un autore, la presentazione di un libro o una piccola animazione per i lettori più piccoli), date e orari ce li indicate voi.

Leggere in vetta” si svolgerà dal 20 giugno al 20 agosto 2014 e noi faremo il possibile per esserci laddove è gradita la nostra presenza.

Se siete interessati alla nostra proposta vi preghiamo di farcelo sapere appena possibile in modo da lasciarci il tempo di organizzare al meglio il calendario di “Leggere in vetta” e magari di organizzare insieme a voi la presentazione pubblica del progetto.

Se intanto volete qualche informazione in più o se avete suggerimenti da darci, contattateci all’indirizzo email end@corpo12.it oppure telefonateci allo 0165 256742 o ai numeri di cellulare 347 7722541 e 347 0909185.

Grazie per l’attenzione e cordiali saluti dalle Edizioni End (www.end-edizioni.com)